Personal tools

March

Mar 28, 2012

Traning with Jarn: Much more than training!

Filed Under:

We recently took a training, done by the Jarn guys, Denys and Yiorgis. It was a very important experience to me: it changed my perspective

I liked the enthusiasm of Denys Mishunov. He gave us many suggestions, tips and tricks that we needed to improve our daily work. This is the most important thing to me.Thanks to Jarn guys, I discovered the importance of enjoying my work. These tools can really make us work more quickly and easily, and make it more fun.

I liked so much Yiorgis Gozadinos approach: he is always looking for the cleanest and simplest way to solve problems. For example, we talked about the importance to follow Design Patterns, reusable solutions that can be applied to commonly occurring problems. This patterns lead you to result, with a lower effort and no waste of time.

Passion and enthusiasm shown by my teachers made me once more realize that the best way to reach professional growth is loving what you do.

Jarn CourseAmong the many other topics we discussed during training, we spoke about tests, that allow you to increase your work quality.

Besides learning useful and interesting tools, we also made a comparison between our and their way of working. In some cases, we found most effective approaches.

Jarn Course

Thank you, Jarn guys, not only for what you taught us on a technical level, but also for the emotional charge you gave me!

 

Mar 20, 2012

Le persone e la formazione

Filed Under:

Una delle cose che preferisco quando partecipo a un evento di formazione come discente è la scoperta delle "persone", nelle persone che che mi trovo di fronte.

Certo una qualità nella competenza del formatore è indispensabile per catturare l'attenzione, stupire e portare i singoli ragionamenti verso l'illustrazione di nuove soluzioni. Perché è di questo che stiamo parlando, aggiornamento nell'utilizzo della tecnica quotidiana.

Però la differenza la fa sempre la persona, soprattutto negli interstizi temporali della lezione, nelle pause, nei corridoi, fra un intervento e l'altro o nelle birrerie a fine serata. E' li che si può cogliere il massimo della "persona" nella sua umanità, dietro la professionalità quotidiana di un collega.

Denys Mishunov, il front end developer di Jarn che ci ha piacevolmente intrattenuto i primi due giorni di formazione è stato esplosivo nel suo entusiasmo nel raccontare le novità del settore, che sono davvero molte.

E' in atto una vera e propria rivoluzione che va dall'utilizzo dei css preprocessor che potenziano notevolmente l'utilizzo del linguaggio css3, all'implementazione del responsive design come scelta primaria per far fronte alla molteplicità incontrollata dei dispositivi, passando per le nuove possibilità di uso dei font sul web e per le buone pratiche che si stanno consolidando con Diazo.

Yiorgis Gozadinos è invece lo sviluppatore software di Jarn che ha proseguito per i successivi 3 giorni di lezione iniziandoci ai misteri di git&github, dei design patterns, della necessità dei test durante lo sviluppo e di alcune buone pratiche in ambito javascript.

Il suo approccio è più pacato, calmo, quasi filosofico, sembra che ne abbia navigate di acque. Spende il suo tempo prezioso solo per affrontare i problemi necessari, nel modo più semplice possibile, senza sbavature, con stile.

Ho sempre creduto che nei momenti di crisi la differenza siano in grado di farla le persone, anche quelle che credono nelle altre persone attraverso la formazione, che altro non è, se non il modo con cui le persone tentano di migliorarsi costantemente.

I ringraziamenti per la possibilità che ci è stata data sono d'obbligo, ma, personalmente, sentiti.

 

Jarn Course

Mar 15, 2012

Assemblea Legislativa: un nuovo fronte in regione

Filed Under:

La collaborazione tra Redturtle e la Regione Emilia Romagna si estende all'Assemblea Legislativa, un organo istituzionale autonomo: la scelta della collaborazione con RedTurtle non era scontata e ci riempie di soddisfazione

Assemblea Legislativa: da qui parte tutto

Un organo chiave per la Regione, un ruolo chiave per RedTurtle

I primi frutti della collaborazione tra RedTurtle e la Assemblea Legislativa della Regione Emilia Romagna sono da qualche tempo accessibili online. Parliamo del nuovo sito (anche accessibile dal vecchio URL), che rappresenta la nuova immagine istituzionale, e che comprende un'area dedicata alla stampa, caratterizzata da un proprio layout e un'area multimediale, caratterizzata dall'integrazione con la piattaforma Mediacore.


Logo Mediacore

Multimedia: non solo Plone

La sezione multimediale merita una particolare evidenza. La ricchezza di plug-in Plone dedicati al multimedia rende agevole la fruizione di contenuti multimediali, ma in questo caso si è preferito procedere con una integrazione più profonda con Mediacore, dando luogo a un progetto separato:  il canale multimediale ufficiale dell'Assemblea

 

Qualche dato sul Portale

Ermes ha un gemello! Modularità, integrazioni e le stesse potenzialità del portale istituzionale della Regione

Il portale, che riproduce puntualmente le funzionalità che già abbiamo realizzato per il portale Ermes,  è completamente modulare. Ogni blocco di informazioni è gestito autonomamente dagli amministratori e può essere ricombinato a piacere nelle varie sezioni per costruire pagine dal layout molto personalizzato.

Logo Assemblea Legislativa

Citiamo en passant l'integrazione con Demetra, il database delle Leggi Regionali.

L'Assemblea Legislativa riveste un ruolo chiave per la Regione: RedTurtle si vede riconoscere, sul piano tecnologico, un ruolo adeguato a questa alta importanza strategica.

Mar 13, 2012

Fix funkload report generation problems by upgrading gnuplot

Filed Under:

If your funkload tests are succesful, but you get the error "Report generation failed for ..." check your gnuplot version. Older versions are in conflict with our benchmarking tool. This is my way to fix the problem

After running funkload tests [1] on CentOS 5.7 I ran into a problem: I was not able to generate the reports.

Digging into the funkload internals, I realized that the problem was related to a syntax error raised by gnuplot, that was silently swallowed by the report generator command.

The funkload generated plot commands were in conflict with the gnuplot version installed by default on the system (4.0 patchlevel 0, a very old one!).

On my shiny kubuntu I had no problems with gnuplot version 4.4.4, so I solved this problem by adding an updated gnuplot version to my buildout.

Here is how I made it work:

[buildout]
extends = base.cfg
parts+= 
    gnuplot
   
[gnuplot]
recipe = zc.recipe.cmmi
url = http://sourceforge.net/projects/gnuplot/files/gnuplot/4.4.4/gnuplot-4.4.4.tar.gz/download 
configure-options =
    --bindir=${buildout:directory}/bin

 

For this trick to work properly, the bin directory inside the buildout folder should be in your PATH environment variable. If you are using virtualenv properly, you will probably stumble upon this.

[1] Version 1.11.0, the one that, to my knowledge, works best with collective.recipe.funkload as of version 0.3.1

Mar 05, 2012

Indice delle Pubbliche amministrazioni: nuova procedura di accreditamento

Filed Under:

L'indice delle pubbliche amministrazioni (IPA) ha cambiato le politiche di accesso alla propria baca dati: secondo noi una scelta discutibile

L'indice delle pubbliche amministrazioni http://www.indicepa.gov.it/ ha cambiato la politica con cui si puo' interrogare il database LDAP.

Logo Indice delle Amministrazioni Pubbliche

Da lunedì 16 gennaio 2012, l'accesso ai dati dell'IPA tramite protocollo LDAP sarà possibile solo agli utenti che avranno preventivamente richiesto e ottenuto le necessarie credenziali d'accesso.

Per dar modo a tutti gli utenti di munirsi di tali credenziali, è attiva un'apposita procedura di registrazione, cui si accede dalla home page.

Registrati all'LDAP

Come si rileva dalla homepage, l'acceso all'LDAP è ora disponibile soltanto previo accreditamento e registrazione al portale stesso, il che costringe qualsiasi PA a munirsi di tali credenziali.

La scelta a nostro modesto parere è fortemente limitante (non sembra giustificata da particolari normative di legge) e obbliga qualsiasi procedura che fino a oggi interrogava liberamente la banca dati a modificare le proprie politiche di accesso.

In ogni caso gli step di accreditamento sono documentati sul portale.