Personal tools

September

Sep 24, 2013

Responsive design... molto più facile con le unità vw e vh di CSS3!

1, 2, 3... Responsive!

Responsive design... molto più facile con le unità vw e vh di CSS3!

Come e per cosa usare le unità vw e vh di CSS3, una risorsa preziosa per il responsive perché forniscono un rapporto diretto con le dimensioni della viewport

Responsive web design

I layout diventano sempre più complessi e il responsive web design assume sempre più importanza, perciò noi sviluppatori abbiamo bisogno di una più ampia gamma di unità di misura che ci aiuti a creare design flessibili.

Diventa quindi utile approfondire le unità di misura vw e vh legate alla viewport, introdotte da CSS3.

Queste unità sono uno strumento molto potente per il responsive design e ci consentono di risparmiare pagine e pagine di media queries.

Prima di parlare delle novità facciamo un breve riepilogo sulle unità CSS disponibili e le loro principali caratteristiche.

read more

Sep 18, 2013

Sfruttiamo al massimo la Zope Component Architecture

Poche righe, grossi risultati

Sfruttiamo al massimo la Zope Component Architecture

Utilizziamo la ZCA per aggiungere selettivamente comportamenti basati su eventi, adapter e componenti registrabili in un sitemanager dentro a un sito Plone

Quando aggiungiamo delle funzionalità agli archetypes di un sito Plone tramite la registrazione di utility, adattatori e componenti simili, essi vengono registrati in un site manager.

Tramite questo tipo di componenti possiamo realizzare eventi che, alla creazione o modifica dell'oggetto, eseguono una specifica azione; o adattatori che forniscono comportamenti aggiuntivi a un oggetto, come ad esempio l'aggiunta di campi tramite schemaextender e altre funzionalità simili.

read more

Sep 17, 2013

Siti web in HD (high definition): fuffa o reale possibilità?

Stanno arrivando...

Siti web in HD (high definition): fuffa o reale possibilità?

Filed Under:

E' in corso una lenta e silente rivoluzione nel mondo del web o è frutto del delirio di onnipotenza di qualche genio del crimine? Gli indizi parlano chiaro...

Siti in HD nel 2013... perché no? Lo ammetto, era una cosa a cui non avevo mai pensato fino ad ora, ma il nostro tuttologo Cesare, fonte inesauribile di conoscenza, mi ha messo qualche giorno fa la pulce nell'orecchio con questa mail (riporto il thread perché è proprio così che è cominciata la mia ricerca del pixel perduto).

CesareL'antefatto

From: Cesare
Date: 2013/9/6
Subject: Siti web in HD - questa me la spiegate
To: Irene
Cc: Stefano, Massimo

read more

Sep 11, 2013

Metodologie agili: Kanban in RedTurtle - un anno dopo

task come panni stesi al sole

Metodologie agili: Kanban in RedTurtle - un anno dopo

Filed Under:

E’ passato più di un anno dall’intervento di Brandolini (aka @ziobrando) in RedTurtle; nel frattempo il team ha adottato Kanban. Vediamo cosa è successo

Vi ricordate che @ziobrando fece un corso su Kanban a tutte le tartarughe? Come sta andando, a un anno di distanza?

In questo post, tralascio i dettagli tecnici legati a Kanban per concentrarmi maggiormente su brevi considerazioni personali basate sull'esperienza diretta.

La board

Una delle questioni da risolvere subito riguarda la scelta dello strumento da utilizzare.
La domanda si potrebbe porre in questo modo: meglio un approccio fisico (colonne disegnate a muro e tanti foglietti di carta) o digitale (applicazione "cool" con magici drag & drop e tanti bottoni)?

Può sembrare banale, ma non lo è. Tecnicamente non ci sono vincoli particolari, tuttavia essendo questo uno strumento di gruppo, la scelta deve essere fatta dal team in base alle esigenze dei membri.

Il detto “i panni sporchi si lavano in casa” non si applica più. Task e bottleneck sono lì in bella mostra, visibili a tutti

Personalmente io sono per l'utilizzo di una board digitale, che trovo più pratica. Tutto è a portata di click; attraverso il web, inoltre, diventa condivisibile anche con coloro che fisicamente non sono in ufficio.

La board dovrebbe essere la prima cosa che si nota appena si entra in ufficio, come il tachimetro per un'auto: non ci si aspetta certo di trovarlo dentro il cassetto del cruscotto!

read more

Sep 10, 2013

Anonimi indesiderati? Tienili fuori con iw.rejectanonymous

Tu non puoi passare! ...spero

Anonimi indesiderati? Tienili fuori con iw.rejectanonymous

Hai un portale che vuoi mantenere privato e non vuoi perdere il senno tra workflows e permessi? Un semplice prodotto ti dà una mano a tenere gli anonimi fuori

Un caso d'uso tipico è lo sviluppo di una intranet accessibile anche all'esterno della rete interna.
Questo portale dovrà quindi essere accessibile solo dagli utenti del sito, e inibire la visualizzazione agli utenti anonimi.

Per fare ciò, ci sono di solito due alternative:

  • si inserisce un'autenticazione basic nel webserver che pubblica il sito
  • si personalizzano i vari workflow e rolemap per impedire azioni da parte degli anonimi.
read more