Personal tools

August

Aug 26, 2014

Autenticazione tramite social network con Plone? E' facile!

Facebook? Linkedin? Google+? Twitter? E perchè non tutti?!

Autenticazione tramite social network con Plone? E' facile!

L'autenticazione social aggiunge valore ai nostri siti, ma la sua realizzazione può essere uno sforzo non trascurabile. Vediamo come affrontarla con Plone!

In questo articolo introdurrò un prodotto Plone che ci ha reso possibile l'autenticazione e la profilazione di utenti usando il proprio social network preferito: pas.plugins.velruse.

Vedremo i motivi per cui il plugin è stato sviluppato e le alternative possibili.

Tanto Tempo Fa, In Un Web Lontano Lontano

Lo sapere cos'è questo?

Join form Plone

Se avete risposto "un form di iscrizione ad un sito" avete sbagliato. Oggigiorno la risposta migliore è "il metodo più veloce per far allontanare il visitatore dal vostro sito".

Non è certo una novità che gli utenti del Web:

  • Abbiano fretta. Devono veramente essere interessati al vostro servizio per voler investire tempo nell'attivare nuove credenziali. Chiedete ad un utente di iscriversi al vostro sito solo se strettamente necessario.
  • Siano allergici alla creazione di nuovi account. Tutti noi custodiamo gelosamente un numero minimo di credenziali (posta elettronica, social network, la propria banca, ...) ma diventa estremamente complesso gestire un numero sempre crescente di servizi che richiedono autenticazione e profilazione utenti.

I gestori di credenziali, quasi sempre integrati nei maggiori browser, possono aiutare ma sono tutto sommato dei palliativi. La cruda realtà è che molti utenti in presenza della richiesta di iscrizione passano oltre.

 

read more

Aug 08, 2014

3 strumenti utili per chi lavora con i vari DBMS

Give me six hours to chop down a tree and I will spend the first four sharpening the axe (Abraham Lincoln)

3 strumenti utili per chi lavora con i vari DBMS

Filed Under:

Ecco qualche strumento molto utile per chi come me deve interagire con diversi DBMS contemporaneamente.

Abituato da anni a lavorare quotidianamente solo con database ad oggetti o comunque no-sql (vedi ZODB, Redis, MongoDB), devo dire di essermi trovato un pò arrugginito sui fondamentali, gli RDBMS. Non tanto sulle basi teoriche che sono solide, ma sulla pratica, cioè negli strumenti.

read more