Personal tools

Nov 17, 2009

Da Budapest... con stile

Un breve report dalla Plone Conference 2009.

Per una panoramica dei principali talk che hanno animato la settima Plone Conference (Budapest, 2009) vi rimando alle precise recensioni di Maurizio e Luca.

In queste poche righe, invece, vorrei sintetizzare promesse e aspettative che rivoluzioneranno la vita di un plone skinner: grandi poteri saranno concessi alla nostra stirpe di fate madrine, che da qualche lembo di stoffa sono chiamate a creare un lussuoso abito da cerimonia ;)
Non è un caso se  Steve McMahon ha concluso il suo talk "Overlays, Accordians and Tabs, Oh My" con la celebre massima dello zio Ben ("With great power comes great responsability").

Ma andiamo con ordine.

Il nuovo tema Deco-oriented.

Non c'era presentazione che non lo mostrasse. Limi gli ha dedicato un intero talk ("Complex CSS layout made easy"). Che dire... finalmente quello che tutti aspettavamo: un layout completamente table-less!

L'aspetto generale, da un punto di vista puramente grafico, non stravolge la struttura lineare e pulita che ha sempre caratterizzato Plone: anzi, lo svecchia e gli conferisce un tocco di professionalità in più (personalmente non sopportavo l'azzurrino pallido e il verdino acido dell'interfaccia base ;) ).
Niente tabelle, quindi: l'impostazione è già proiettata verso Deco, con una griglia di blocchi posizionati sapientemente a suon di CSS, con la garanzia di poca spesa e ottima resa sia per layout fissi che liquidi. Come spiega chiaramente Limi nella PLIP, saranno mantenuti i vecchi ID, spariranno le base_properties, saranno semplificati e alleggeriti i fogli di stile... e altre novità che attutiranno un po' l'impatto con il futuro (prossimo?) Plone 5.

Deliverance e XDV

Hanno destato la curiosità di molti, sia neofiti che già avvezzi a rules e XPath.

Si insiste ancora sul concetto che Deliverance, e ancor più XDV, permetterà a chiunque di creare fantabulose skin per Plone senza doverne conoscere nemmeno il nome. Non sono d'accordo, ma non è questa la sede per discuterne. Di sicuro con Plone 5 si farà il grande salto e per allora dovremo essere pronti con il paracadute sulle spalle.

XDV è il fratellino semplificato di Deliverance, che ha il grande vantaggio di essere installabile come egg in pochi passaggi ma, proprio per questa sua estrema semplificazione, non offre tutti i vantaggi del fratello maggiore. Dopo la Conference potrei ricredermi: durante un open-space con Nate Aune e Denys Mishunov si è parlato dei continui miglioramenti fatti proprio per avvicinare XDV a Deliverance, non ultimo l'integrazione delle espressioni condizionali.

Haran... Banjo?

Questa davvero non me l'aspettavo e mi ha colto di sorpresa. Nate Aune ha presentato, sia in un talk che agli sprint, questo nuovo progetto Deliverance-oriented. Banjo è pensato per creare velocemente e interattivamente (TTW) le rules di posizionamento dal sito padre al tema Deliverance. Qualche clic e via! Attendo curiosa e fiduciosa gli sviluppi di questo tool: non credo che potrà eliminare completamente l'intervento sul codice ma aiuterebbe e semplificherebbe la vita agli skinner di primo pelo.

JQueryTools

Già da Plone 4 vedremo parecchi effetti speciali: tutto è pensato nell'ottica di ridurre al massimo il numero di clic necessari per le operazioni più semplici (login, impostazione di un oggetto come vista predefinita et similia). Ne ha parlato ampiamente Eric Steele al suo talk "A Look at Plone 4". Si potrà fare uso (e abuso?) di effetti come overlays, tabs, accordions: vi rimando alla presentazione di Steve McMahon per approfondire l'argomento. Quanto impatterà tutto ciò nell'applicazione di una grafica uniforme al nostro sito Plone? E quanto, soprattutto, si potranno applicare questi effetti senza perdere accessibilità (nel senso stretto del termine, quello ben noto a chi deve fare i conti con la legge Stanca)? Lo scopriremo solo vivendo :)

Conclusioni

Questa è stata solo la mia seconda Conference, ma rispetto alla precedente (Washington D.C., 2008) ho notato un interesse molto più forte verso il lavoro dello skinner: i talk e gli open-space dedicati erano tanti e piuttosto affollati, capitava spesso di essere presentati a guru ploneschi che elargivano complimenti e pacche sulle spalle. Qualcuno ha persino azzardato l'ipotesi di creare un CSS Zen Garden per Plone :)
Adesso non resta che portare un po' di questa sferzata d'energia anche nella comunità italiana... si potrebbe forse iniziare da un bel restyling di Plone.it? ;)

Filed under: , , ,
comments powered by Disqus