Personal tools
Plone: dalla semplice modulistica e carta stampata, alla modulistica on-line - parte 1

Ti senti imprigionato dalla modulistica cartacea?

Oct 22, 2012

Plone: dalla semplice modulistica e carta stampata, alla modulistica on-line - parte 1

Rendiamo giustizia a un prodotto Plone per gestire la modulistica on-line. E' disponibile da tempo ma, probabilmente per scarsità di documentazione, mai compreso abbastanza!

Ogni media/grande azienda o un qualunque ente pubblico si trova a dover gestire quel Mostro Sacro che è la modulistica.
Per ragioni storiche, l'Uomo ha sempre associato la modulistica a un documento cartaceo, che passa di scrivania in scrivania e viene modificato durante il tragitto (compilato, timbrato, modificato, ...) fino alla sua posizione finale (il bidone del riciclo della carta o un archivio).

Siamo poi arrivati all'Era Moderna...

...abbiamo pochi bit, brandelli d'informazione. Ma quello che sappiamo per certo è che un bel giorno, all'inizio del Ventunesimo secolo, l'umanità intera si ritrovò unita all'insegna dei festeggiamenti. Grande fu la meraviglia per la nostra magnificenza mentre davamo alla luce... la modulistica on-line

... per poi scoprire che l'implementazione più diffusa di modulistica on-line esistente è ancora oggi "mettere il PDF da qualche parte e farlo scaricare".

Non fraintendete, questo è stato davvero un grosso passo avanti: i cittadini e i dipendenti di un'azienda possono cercare su Google o sul proprio CMS i moduli necessari e scaricarli in modo autonomo. E' davvero tutto molto bello, se non fosse che poi il documento viene stampato... e riparte il suo ciclo di vita.

Possiamo fare di meglio?

Qualche tempo fa un nostro cliente rimase molto colpito da uno dei più diffusi prodotti Plone: PloneFormGen.
Era particolarmente attirato dalla facilità con cui, grazie a quel prodotto, fosse possibile crearsi i propri moduli (form) e raccoglierne i dati.

Ci giunsero quindi le seguenti richieste:

  • poter sostituire buona parte della modulistica cartacea interna all'Ente con qualcosa che fosse completamente gestito via intranet, eliminando completamente la carta
  • poter configurare i campi del modulo in modo libero e semplice, usando PloneFormGen
  • poter mantenere il modulo compilato come documento interno alla intranet
  • sottoporre il modulo agli stessi procedimenti (validazione, firma, ...) come per la versione cartacea
  • salvare qualche albero.

Analisi dei requisiti con Plone

Analizzando le richieste ci siamo accorti che il cliente aveva un estremo bisogno di un workflow (e neanche tanto semplice) per le proprie richieste.

Questo non è di per sé un problema: Plone e l'implementazione dei workflow viaggiano in coppia da sempre e con risultati strabilianti. Il problema era mettere insieme queste due esigenze: PloneFormGen+Workflow.

La soluzione più semplice (anche per poter mantenere un archivio della modulistica compilata) era quindi lavorare con un vero contenuto Plone, ma che fosse generato da PloneFormGen.

auslfe.formonline.pfgadapter

Una tra le caratteristiche migliori di PloneFormGen è la sua estendibilità: PloneFormGen non decide come trattare i dati, ma lascia questo lavoro ad altri, degli speciali adattatori. Nella sua installazione base vengono forniti un paio di questi adattatori che sopperiscono alla maggior parte delle richieste degli utenti.
Uno sviluppatore può però implementare qualcosa di più!
Ne è prova il fatto che questo prodotto è uno tra i pochi ad avere una vera sezione di documentazione sul sito ufficiale.

Il progetto, quindi, ci ha portato a rilasciare un nuovo componente per PloneFormGen: "l'Adattatore per la Modulistica Online" (auslfe.formonline.pfgadapter).

InstallazioneLa configurazione dell'adattatore è piuttosto semplice:

La selezione di un contenitore per i moduli generati
Di solito: una cartella interna alla sezione corrente, ma la scelta è totalmente libera
Il tipo di contenuto generato
Il default comunque genera un contenuto di tipo "Modulistica Online" che è perfetto per la maggior parte delle esigenze (vedi sotto)
Prologo
Un testo statico che verrà inserito in tutti i moduli generati
Nome del campo del Modulo che identifica l'assegnatario
Va selezionato uno tra i campi di testo presenti nel modulo (vedi sotto)

Adattatore modulistica online

Questo è quanto.

L'utente gestore continua ad avere il controllo assoluto del form, potendovi inserire tutti i campi che preferisce.

Le cose saranno più chiare proponendo un esempio... ma di questo parleremo nel prossimo articolo!

Filed under: , , ,
comments powered by Disqus