Personal tools

Nov 12, 2009

Plone Conference 2009 - un'esperienza da ricordare

Budapest, vecchi e nuovi amici, e molte cose interessanti come in tutte le Conference di Plone. Pare che anche RedTurtle sia piaciuta.

Due parole in più rispetto al precedente post di Massimo. 

Tra gli elementi di soddisfazione, oltre al solito clima costruttivo che la comunità sa offrire, è stata l'impressione che RedTurtle si sia costruita un suo spazio e una sua credibilità anche al di fuori dei confini nazionali: se ci aveva fatto piacere veder accettare due talk su tre proposti, ce ne ha fatto ancora di più vedere con quanto interesse siano stati accolte le nostre presentazioni.

Ci pare di capire che Carneade (presentazione, video youtube, e talk ustream) è piaciuto perchè è un'idea, trasversale rispetto agli scenari di impiego, per rappresentare in Plone le strutture organizzative reali in tutta la loro complessità,  e quindi ha un ampio ventaglio di applicazione sia nelle realtà pubbliche (il nostro tipico target), sia in quelle private.

Amberjack (presentazione, video youtube, e talk ustream), sebbene un po' meno "astratto", comunque risponde a un'esigenza diffusa, e sarà interessante vedere come la comunità lo farà crescere: l'idea di rendere i siti Plone sempre più autoesplicativi, trasformando un percorso guidato in un tutorial sulla tecnologia, sembra promettente.

La modestia è d'obbligo, quando si ha a che fare con chi ha creato una tecnologia e ne governa la roadmap, e quando ci si confronta con colleghi di aziende di tutto il mondo. Direi che, dopo Budapest, noi RedTurtle, sempre consapevoli dei nostri limiti, possiamo essere più tranquilli sulla nostra capacità di lavorare allo stesso livello degli altri sviluppatori mondiali Plone.

comments powered by Disqus