Personal tools

November

Nov 04, 2010

PloneGov Italia: finalmente, abbiamo perso il controllo!

Filed Under:

Una comunità è matura quanto è autonoma dal punto di vista tecnico e organizzativo. Ed è un bene perderne il controllo, perchè l'autonomia del Cliente è il motore della nostra crescita.

Ci siamo! Il 3 Novembre 2010 segna una data chiave nella storia di PloneGov Italia: incidentalmente, proprio nel giorno del successo di un evento organizzato da noi nell'ambito del ConténTOUR, quello di Padova, a Modena ha avuto luogo il primo evento interamente auto-organizzato dalla community stessa, totalmente al di fuori del nostro controllo: al punto che alcuni relatori hanno disertato l'evento Padovano per essere a Modena.

Senza troppo clamore, oggi RedTurtle celebra il risultato di tre anni di investimento sui Clienti, dedicati a una tattica altruista ("suicida!", commenterebbe chi non ha capito il Software libero) che, portando alle estreme conseguenze le logiche di condivisione, si manifesta in azioni molto eterogenee:

  • creare l'evento nella location del Cliente che ha la best practice da raccontare;
  • insegnare al Cliente ciò che abbiamo appena appreso alla Plone Conference;
  • rilasciare alla comunità qualsiasi cosa riusabile che produciamo;
  • incoraggiare i Clienti a fare lo stesso;
  • fare socializzare i Clienti.

Un po' di autocelebrazione non guasta: ci abbiamo creduto, e abbiamo fatto bene. A Padova, la tavola rotonda finale ci ha dato modo di raccontarci e di descrivere questo nostro modo di fare. A farci visita, subito dopo, non sono stati solamente Enti, ma anche aziende del settore IT, curiose del modello.

Abituati a rispondere alla collaborazione tra i nostri Clienti con una collaborazione tra le aziende del nostro ecosistema (il ConténTOUR e i Plone Research and University Day nascono in questo contesto), un giorno dopo l'altro scopriamo che anche aziende che non hanno mai usato Plone, affascinate dall'accoppiata tecnologia+modello di business, scelgano una collaborazione con noi come "punto di accesso" a questo sistema che - almeno in Italia - abbiamo aiutato a prendere forma.

Nov 03, 2010

Lotus Notes and chart in client: great stuff!!

Filed Under:

A way to render charts in Lotus Notes Client through Google Charts

Working with the Lotus Notes Client I came across the necessity of working with graphs.
The opportunities were:


  • Using Microsoft Excel, if it is installed on your PC, creating a template that is then filled with data and processes them in a chart


Then I thought, why not use Google Charts?

So I did a test, that list step by step.

  1. In the form that contains my data to process I created a pass-thru <computedvalue> containing the URL of Google (ie "http://chart.apis.google.com/chart?cht=p3&chd=s:Uf9a&chs=250x100&chl=January|February|March|April")
  2. I opened the document with the form above, and I noticed a picture with a "red cross"
  3. Right click on the picture I noticed the option "Show images", selecting the image appears correctly


Everything ok, but how to avoid each time you select "Show images"?

If you go on the properties of the document you will notice that there is a field "$DelayedImages" to 1, when the red cross is shown on the image
However if you have selected the option "Show Images" has a field 
"$DelayedImagesOK" set to "ok".
So, in document form, i've created a computed field "$DelayedImagesOK" with value" ok "and you're done!

This is the result

chart