Personal tools

Nicola Senno

Mar 11, 2014

GistBox: finalmente gli strumenti di gestione che mancavano su Gist

Remember Sammy Jankis?

GistBox: finalmente gli strumenti di gestione che mancavano su Gist

Filed Under:

Non sarebbe male poter salvare in modo rapido piccole parti di codice/testo, e renderlo poi facilmente ricercabile; qualcosa che funzioni come una memoria a lungo termine

Questa la premessa di qualche mese fa quando, cercando in rete, mi sono imbattuto in GistBox. Un incontro quasi "fatale" oserei dire; ancora non lo sapevo, ma era proprio il tool che stavo cercando.

Cos'è GistBox

GistBox è un'applicazione web (disponibile anche come Chrome app) creata da Rui Jiang allo scopo di aiutare gli sviluppatori a organizzare in modo semplice i propri snippet, ponendosi come interfaccia a Github e aggiungendo a quest'ultimo un ulteriore livello logico ricco di funzionalità.

read more

Jan 17, 2014

Elasticsearch: un motore di ricerca open source, distribuito e RESTful

nuovi tool da explorare

Elasticsearch: un motore di ricerca open source, distribuito e RESTful

Filed Under:

A inizio anno si pianificano le attività per l'anno che sta per iniziare. Nel 2014, tra la lista dei framework da approfondire, c'è sicuramente Elasticsearch

La settimana scorsa, leggendo l'articolo New Year's Python Meme 2014 di Alessandro Pisa, mi sono soffermato a riflettere sulla quinta domanda proposta nel meme:

What are the top three things you want to learn next year?

read more

Nov 08, 2013

Mobile device detection con Apache Mobile Filter (AMF)

Device sniffing

Mobile device detection con Apache Mobile Filter (AMF)

Introduzione al Mobile device detection con Apache Mobile Filter, per capire "cosa sono" e "cosa sanno fare" i dispositivi mobili utilizzati dai vostri utenti

Il processo di identificazione dei dispositivi mobile, utilizzati per la visualizzazione di un'applicazione web, si chiama mobile device detection o device detection.

Questa pratica trova tipicamente impiego nello sviluppo di applicazioni web che hanno come target entrambe le piattaforme mobile e desktop, ossia risponde alle domande "cosa è" e "cosa può fare" il dispositivo che ha effettuato la richiesta, fornendo indicazioni utili per calibrare la risposta da servire.

Le informazioni ricavabili dall'analisi della delle richieste HTTP, variano da poche unità a qualche centinaio e la quantità e la qualità dipende dal software utilizzato.

In ambito Open Source un esempio pratico di software per il device detection è Apache Mobile Filter (AMF).

amf

Ideato da Idel Fuschini, AMF consiste in un modulo Apache (costituito da una suite di moduli Perl), il quale, con l'ausilio di un device repository (WURFL, DetectRight e 51Degrees), determina le caratteristiche dei dispositivi e propone il risultato sotto forma di variabili d'ambiente facilmente leggibili dall'applicazione web.
AMF può essere utilizzato principalmente in due modalità.

read more

Sep 11, 2013

Metodologie agili: Kanban in RedTurtle - un anno dopo

task come panni stesi al sole

Metodologie agili: Kanban in RedTurtle - un anno dopo

Filed Under:

E’ passato più di un anno dall’intervento di Brandolini (aka @ziobrando) in RedTurtle; nel frattempo il team ha adottato Kanban. Vediamo cosa è successo

Vi ricordate che @ziobrando fece un corso su Kanban a tutte le tartarughe? Come sta andando, a un anno di distanza?

In questo post, tralascio i dettagli tecnici legati a Kanban per concentrarmi maggiormente su brevi considerazioni personali basate sull'esperienza diretta.

La board

Una delle questioni da risolvere subito riguarda la scelta dello strumento da utilizzare.
La domanda si potrebbe porre in questo modo: meglio un approccio fisico (colonne disegnate a muro e tanti foglietti di carta) o digitale (applicazione "cool" con magici drag & drop e tanti bottoni)?

Può sembrare banale, ma non lo è. Tecnicamente non ci sono vincoli particolari, tuttavia essendo questo uno strumento di gruppo, la scelta deve essere fatta dal team in base alle esigenze dei membri.

Il detto “i panni sporchi si lavano in casa” non si applica più. Task e bottleneck sono lì in bella mostra, visibili a tutti

Personalmente io sono per l'utilizzo di una board digitale, che trovo più pratica. Tutto è a portata di click; attraverso il web, inoltre, diventa condivisibile anche con coloro che fisicamente non sono in ufficio.

La board dovrebbe essere la prima cosa che si nota appena si entra in ufficio, come il tachimetro per un'auto: non ci si aspetta certo di trovarlo dentro il cassetto del cruscotto!

read more

Jul 24, 2013

Come addomesticare i vostri pacchetti Python con due semplici tool

Asfidanken!

Come addomesticare i vostri pacchetti Python con due semplici tool

Filed Under:

Introduzione a Check-manifest e Pyroma: due semplici moduli Pyton per semplificare e automatizzare la verifica del vostro pacchetto prima di pubblicarlo su Pypi

Qualche tempo fa il mio collega Andrea Cecchi, in uno dei suoi post, ha scritto una breve introduzione a zest.relaeser.
L’articolo spiega come semplificare e automatizzare il processo di rilascio di un pacchetto Python (egg).

Proseguendo il cammino da lui intrapreso, vorrei suggerire altri due moduli a mio avviso molto utili: Check-manifestPyroma da aggiungere a zest.releaser.

read more