Personal tools

Flask

Oct 01, 2014

Cookiecutter: uno strumento per sfornare nuovi progetti a raffica

Ecco come hanno creato veramente i cloni

Cookiecutter: uno strumento per sfornare nuovi progetti a raffica

Come un bravo pasticciere, con gli stampini giusti si possono creare nuovi progetti facilmente e con semplici comandi. Io ci ho provato con Flask ed è venuto buonissimo.

Ho già parlato diverse volte di come la vita del programmatore migliora notevolmente con il riuso di codice (gli snippets per Sublime Text) e l'utilizzo di strumenti che velocizzano alcuni processi, come la creazione di un nuovo progetto (se vi ricordate, avevo scritto dell'ottimo mr.bob).

I generatori automatici di template non servono solamente a creare una struttura di base in un solo comando, ma sono anche molto utili per rispettare i vari standard e le best practices imposti dai vari framework e linguaggi.

Per un progetto personale (sì, la solita applicazione di gestione del Fantacalcio che ogni anno rifaccio per sperimentare cose nuove) avevo la necessità di creare un'applicazione Flask da zero.

Avevo bisogno di qualcosa di abbastanza strutturato, quindi ho iniziato a documentarmi sul pattern da utilizzare per suddividere i vari moduli.
Essendo pigro (e abituato ai vari Paste e mr.bob), però, mi sarebbe piaciuto anche trovare qualche strumento che facesse tutto da solo.

Ho trovato diversi modelli già pronti su github, dove bastava semplicemente clonarli e iniziare a lavorare, ma alla fine ho optato per provare un template ad hoc creato per Cookiecutter. Da buona tartaruga rossa non potevo scegliere uno strumento più azzeccato, per mantenere alta la nostra fama di mangioni!

read more

Jul 31, 2012

Giochi sotto l'ombrellone: Flask

Alla scoperta di nuovi strumenti

Giochi sotto l'ombrellone: Flask

Filed Under:

Dalla necessità di creare un'applicazione snella, mi sono spinto alla ricerca di un framework semplice, ma efficace

Il bello del mondo informatico è che non si finisce mai di imparare cose nuove, soprattutto che si ha la fortuna di poterle imparare giocando.

Per esempio, se un informatico (uno a caso) ha la passione per il fantacalcio e deve pensare a come gestire l’asta che si svolgerà a settembre con i suoi amici, questa è l’occasione giusta per sperimentare qualche nuova tecnologia per creare un’applicazione che li aiuti.

Quale tecnologia adottare?

Il primo passo ovviamente è stata la scelta della tecnologia da utilizzare. I requisiti erano molto basilari (stiamo pur sempre parlando di uno svago): un’applicazione semplice e leggera che permetta di memorizzare in un database una serie di informazioni, eseguire diverse query e inserimenti successivi.

 

read more