Personal tools

web development

Sep 23, 2015

Le 15 pagine Not Found più creative e divertenti del web

Ti sei perso?

Le 15 pagine Not Found più creative e divertenti del web

Filed Under:

In questo articolo mi sono divertita a realizzare una raccolta delle pagine meglio progettate ed ironiche create per segnalare l'errore 404, ovvero pagina non trovata

Purtroppo agli utenti dei nostri siti web può capitare di imbattersi nella pagina di errore 404.  Essere in grado di indirizzarli di nuovo alla home page è la nostra seconda possibilità di coinvolgerli.

Per evitare che l’utente abbandoni il sito è fondamentale creare una pagina di errore efficiente e utile. Il visitatore deve capire di trovarsi in una pagina di errore, pur essendo sempre all’interno del sito. Perciò è importante che la pagina 404 sia in linea con il design del sito e che ci sia la possibilità di tornare alla homepage o alle sezioni principali del sito.

Inoltre la pagina 404 può trasformarsi in una piacevole sorpresa: con una pagina di errore spiritosa e ironica possiamo alleviare la frustrazione dell’utente.

Ho fatto un giro sul web per cercare le pagine di errore più creative, strane e divertenti.

POP ART Studio

Vi consiglio di visitare questa pagina di errore, lo sketch è davvero divertente!

Popwebdesign

read more

Dec 18, 2014

CodeJam: Cutting edge web application development

On The Edge Of The Edge!

CodeJam: Cutting edge web application development

Il 2 e il 3 dicembre ho avuto la fortuna e il piacere di partecipare al CodeJam, un workshop dedicato alle tecnologie più moderne e promettenti in circolazione

Il CodeJam è un workshop organizzato da Avanscoperta a cui sono stato particolarmente contento di prendere parte.

Sappiate che ero parzialmente prevenuto verso alcune delle tecnologie descritte nel programma: alcune di queste non era qualcosa mi sarei aspettato di usare a breve termine ma penso sia sempre importante guardarsi attorno e respirare cose nuove.
Come vedrete a breve molti, se non tutti, i miei dubbi sono stati velocemente crocifissi facendomi tornare in ufficio letteralmente con la bava alla bocca e la voglia di sperimentare quanto visto.

... ma andiamo con ordine.

Il (nostro) team

Tre spauriti programmatori Python:

Location

Campus Living BononiaL'evento si è svolto al Camplus Living Bononia a Bologna, una location eccellente.
La connessione wireless non ha dato nessun tipo di problema, è presente una mensa interna, vari salottini sparsi qui e là per la struttura e la piccola sala conferenze accogliente, il tutto immerso in un ambiente prettamente universitario.
Ottima scelta!

Il Cast

L'evento è stato brillantemente portato avanti dalla coppia Sandro Paganotti (AKA: l'Uomo del Front-End) e Gabriele Lana (AKA: l'Uomo del Back-End).

Le competenze dei due e la sinergia con cui hanno organizzato ed integrato gli argomenti del corso ha reso l'esperienza estremamente piacevole e fruttuosa. Ho assistito ad una ben orchestrata staffetta alla tastiera, per comporre passo dopo passo una piccola applicazione piena di interessanti funzionalità.

Infine: nell'Ombra si muoveva discreto Fabio Fabbrucci, qui in veste di organizzatore ma che avevo già avuto il piacere di vedere in azione al Codemotion 2013 (per quelli che c'erano: sarete felici di sapere che il suo odio per i designer sembra essere parzialmente rientrato).

read more

Oct 15, 2014

Vaadin: installation, use and integration with Lotus Domino

Thinking of U and I...

Vaadin: installation, use and integration with Lotus Domino

Vaadin is an open source Web application framework for rich Internet applications. I'll show you a brief example of integration with Lotus Domino in Eclipse environment

I discovered Vaadin accidentally and I think that could be a good framework especially if you are a Java developer and want to create web application quickly.

From Wikipedia:

"The framework incorporates event-driven programming and widgets, which enables a programming model that is closer to GUI software development than traditional web development with HTML and JavaScript."

read more

Oct 01, 2014

Cookiecutter: uno strumento per sfornare nuovi progetti a raffica

Ecco come hanno creato veramente i cloni

Cookiecutter: uno strumento per sfornare nuovi progetti a raffica

Come un bravo pasticciere, con gli stampini giusti si possono creare nuovi progetti facilmente e con semplici comandi. Io ci ho provato con Flask ed è venuto buonissimo.

Ho già parlato diverse volte di come la vita del programmatore migliora notevolmente con il riuso di codice (gli snippets per Sublime Text) e l'utilizzo di strumenti che velocizzano alcuni processi, come la creazione di un nuovo progetto (se vi ricordate, avevo scritto dell'ottimo mr.bob).

I generatori automatici di template non servono solamente a creare una struttura di base in un solo comando, ma sono anche molto utili per rispettare i vari standard e le best practices imposti dai vari framework e linguaggi.

Per un progetto personale (sì, la solita applicazione di gestione del Fantacalcio che ogni anno rifaccio per sperimentare cose nuove) avevo la necessità di creare un'applicazione Flask da zero.

Avevo bisogno di qualcosa di abbastanza strutturato, quindi ho iniziato a documentarmi sul pattern da utilizzare per suddividere i vari moduli.
Essendo pigro (e abituato ai vari Paste e mr.bob), però, mi sarebbe piaciuto anche trovare qualche strumento che facesse tutto da solo.

Ho trovato diversi modelli già pronti su github, dove bastava semplicemente clonarli e iniziare a lavorare, ma alla fine ho optato per provare un template ad hoc creato per Cookiecutter. Da buona tartaruga rossa non potevo scegliere uno strumento più azzeccato, per mantenere alta la nostra fama di mangioni!

read more

Jul 14, 2014

Anche i programmatori possono essere gentiluomini

Ufficiale gentiluomo

Anche i programmatori possono essere gentiluomini

Filed Under:

Questo articolo è dedicato ai miei colleghi, che stimo tantissimo, ma che a volte peccano di galanteria. Con la speranza che accettino i miei consigli :)

A volte qualcuno potrebbe accusarmi di essere antifemminista; ma sebbene io sia una ragazza "tecnologica", la mia anima è romantica e sognatrice come un bel libro di Jane Austin.

Questi sono i miei semplici consigli: regole fondamentali per passare da sviluppatore cavernicolo a nerd civilizzato.

Non usare un linguaggio troppo colorito

E' il vizio peggiore dello sviluppatore.

Ho la fortuna di condividere l'ufficio con 5 programmatori molto "appassionati" del loro lavoro; il guaio è che le mie povere orecchie vengono maltrattate tutto il giorno!

L'esorcista

 

Non entrare nel bagno delle Signore

Dopo molti anni ancora non capisco perché i miei colleghi ne siano così misteriosamente attratti.

Forse il gusto del proibito?

A qualcuno piace caldo

read more